Risotto al limone

Uno dei piatti su cui mi sento moderatamente conservatore è il risotto: evito contaminazioni esagerate, trovo da sfigati il risotto allo champagne, ritengo contro natura cucinare il riso con il pomodoro. Non sono neanche molto turbato da questa mia contraddizione, probabilmente esiste per tutti un angolo di intransigenza. Insomma mi va benissimo così.RS risotto al limone (2)

Con qualche curiosità mi sono avvicinato a questo risotto proposto da una pubblicazione francese che avevo acquistato a Parigi qualche anno fa: mi incuriosiva la cucina di una ricetta tradizionale da parte di chi era completamente estraneo. Tra le tutte era una di quelle che mi sembra meno pretestuosa.

Alla fine ne sono rimasto (abbastanza) soddisfatto: ho fatto qualche piccola variante (brodo di fagioli e non vegetale), e ribadisco la cipolla intera: può sembrare troppo, ma per mitigare il l’aspro del limone è necessaria.

(due persone)

200 g riso, 1 limone (bio), 1 cipolla grossa, brodo di fagioli (o vegetale), mezzo bicchiere vino bianco, 1 cucchiaino di curry, burro

Tostare la cipolla a fette nel burro con il curry, poi tostare il riso qualche minuto e quindi aggiungere il vino e il succo del limone. Continuare la cottura aggiungendo un mestolo di brodo caldo man mano che si asciuga e alla fine aggiungere le scaglie di buccia del limone e magari un altro pezzetto di burro.

 RS risotto al limone (3)

About Andrea Perin

Architetto museografo, cultore della cucina per passione
This entry was posted in ricette (scorrette). Bookmark the permalink.

Lascia un commento