“Cina di rapa” – due

Un secondo capitolo per l’esperienza della cima di rapa e la Cina, grazie ad Anna:

Un interessante esito di sincretismo culinario è quanto incontrato in una « trattoria » cinese in zona Sarpi (più precisamente via Giordano Bruno) a Milano. Un’alternativa al tipico contorno di riso bianco, riso alla cantonese (che esiste dappertutto, tranne che in Cina) o riso saltato con germogli è: riso con le cime di rapa. Non si presenta come un risottto, quanto riso (alla cinese – quindi un pò frittino) saltato con cime di rapa (micro-tagliuzzate – senza evidenza di cime/fiori, per lo meno nel mio piatto). Il risultato è apprezzabile, se non altro sulla carta. Le cime a noi familiari colorano il riso, ma ci si muove pur sempre nel sovrano regno della salsa di soia.

Anna Ferro

About Andrea Perin

Architetto museografo, cultore della cucina per passione
This entry was posted in ricette (scorrette) and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento